Offerta formativa

AREA SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE APPLICATA

Laurea triennale in Sociologia (classe di Laurea L-40)
I laureati in Sociologia sono in grado di agire professionalmente, con autonomia e responsabilità, nella progettazione, la gestione e la valutazione di importanti interventi nell'ambito e per conto di varie specie di organizzazioni economiche e culturali nonché di istituzioni politiche e sociali. In qualità di esperti dei metodi e delle tecniche della ricerca sociale e della gestione di problemi sociali rilevanti, quali, ad esempio, la pianificazione del territorio, la progettazione dell'organizzazione del lavoro, le azioni di contrasto della povertà e dell'emarginazione, i laureati in Sociologia operano spesso come consulenti nell'ambito di amministrazioni pubbliche centrali e locali, imprese private e no profit, strutture di servizio sociale, enti internazionali.

Che cosa si diventa: Dove si potrà lavorare:
•  specialisti in scienze sociali e delle politiche sociali
•  specialisti del personale e dell'organizzazione del lavoro
•  peratori della ricerca sociale
•  intervistatori e rilevatori professionali
•  centri/istituti/agenzie (pubblici e privati) di ricerca sociale
•  amministrazioni pubbliche (centrali e locali)
•  imprese ed enti privati
•  associazioni e organizzazioni del terzo settore
•  organizzazioni internazionali

Laurea magistrale in Scienze Sociali Applicate (classe di Laurea LM-88)
Il corso di laurea magistrale in Scienze sociali applicate forma saperi volti alla comprensione dei fenomeni sociali, economici e culturali che caratterizzano le odierne società della conoscenza, nonché competenze avanzate di ricerca e di intervento in alcuni ambiti investiti dalle trasformazioni in atto nella società contemporanea (processi economici, cambiamenti culturali, relazioni internazionali e politiche comunitarie, integrazione sociale e mutamenti interculturali)

Che cosa si diventa: Dove si potrà lavorare:
Specialisti in ricerca, consulenza e intervento nei seguenti campi:
•  apprendimento, innovazioni culturali, media e comunicazione, mediazione familiare e sociale
•  organizzazione del lavoro, gestione delle risorse umane
•  analisi e valutazione delle politiche pubbliche, delle organizzazioni sanitarie, delle politiche urbane e culturali
•  relazioni industriali, consulenza al lavoro e marketing
•  relazioni internazionali, cooperazione allo sviluppo
Organizzazioni di ricerca, pubbliche amministrazioni, imprese, enti no-profit, istituzioni internazionali, organizzazioni di interesse nazionale e internazionale (umanitarie, politiche, professionali, culturali e scientifiche)

 

AREA SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI

Laurea triennale in Scienze e Tecniche del Servizio Sociale (classe di Laurea L-39)
Il corso di laurea triennale in Scienze e tecniche del servizio sociale forma al lavoro dell'assistente sociale, una figura professionale che opera con gruppi, famiglie, comunità e istituzioni territoriali per la prevenzione, l'identificazione e il trattamento delle situazioni di disagio sociale.

Che cosa si diventa: Dove si potrà lavorare:
•  assistenti sociali e operatori socio-assistenziali
•  operatori socio-assistenziali
•  animatori per l'infanzia e la prima adolescenza
•  tecnici dell'assistenza e della previdenza sociale
•  tecnici dei servizi di informazione e di orientamento scolastico
•  tecnici dei servizi di orientamento professionali e di collocamento
La professione (regolata da apposito albo professionale) può essere esercitata sia in forma autonoma che attraverso contratto di lavoro dipendente presso cooperative sociali, associazioni di volontariato o amministrazioni pubbliche ed Enti locali e territoriali

Laurea magistrale in Progettazione, gestione e valutazione dei servizi sociali (classe di Laurea L-87)
Il corso di laurea magistrale in Progettazione, gestione e valutazione dei servizi sociali sviluppa le competenze necessarie per l'attuazione di politiche sociali territoriali, l'attività di coordinamento di servizi sociali integrati, le capacità tecniche per gestire attività di ricerca, ricerca-intervento e valutazione nell'ambito dei servizi alla persona nonché un'efficace ed autonoma competenza decisionale e direzionale nei settori di intervento delle politiche sociali

Che cosa si diventa: Dove si potrà lavorare:
• Specialisti nelle politiche sociali
• Specialisti di problemi del personale e dell'organizzazione del lavoro
• Responsabili di area di servizi sociali e sanitari
• Manager dei servizi sociali
Servizi sociali e sanitari in qualità di responsabile, consulente e coordinatore di attività di ricerca, programmazione, monitoraggio e valutazione dei servizi, ivi incluse le funzioni di valutazione e gestione dei fattori di rischio.

 

AREA ECONOMIA E ISTITUZIONI

Laurea triennale in Relazioni Economiche Internazionali (classe di Laurea L-33)
Il Corso di Laurea triennale in Relazioni economiche internazionali fornisce la preparazione universitaria di base nelle materie economiche. Offre altresì conoscenze specialistiche di economia internazionale, la competenza nell'uso degli strumenti quantitativi, statistici ed informatici.

Dove si potrà lavorare:
•  Ministeri economici (Economia, Attività Produttive) e di indirizzo politico (Affari Esteri, Difesa, Interno)
•  Organismi economici internazionali
•  Amministrazioni pubbliche centrali e locali
•  Istituzioni finanziarie nazionali e internazionali
•  Imprese nazionali e multinazionali
•  Associazioni datoriali e confederazioni sindacali
•  Libera professione (la Laurea dà accesso all'esame di Stato per l'iscrizione alla sezione B dell'ordine dei dottori commercialisti)

Laurea magistrale in Analisi Economica delle Istituzioni Internazionali (classe di Laurea LM-56)
Il Corso di Laurea magistrale in Analisi economica delle istituzioni internazionali è a tutti gli effetti equipollente a quelle conseguibili, nella classe LM-56, presso le Facoltà di Economia. Offre conoscenze specialistiche di analisi economica corredate da strumenti quantitativi sia matematici che statistici, in un contesto multidisciplinare che valorizza discipline giuridiche e aziendali

Dove si potrà lavorare:
La laurea Magistrale consente l'accesso per concorso alle Amministrazioni centrali e locali dello Stato e alla carriera diplomatica, l'inserimento negli organismi economici internazionali e nelle istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, oltre che presso imprese nazionali e multinazionali. Consente l'insegnamento di materie economiche e giuridiche nelle Scuole Superiori. Infine, la Laurea Magistrale da accesso all'esame di stato per l'iscrizione alla sezione A dell'ordine dei Dottori Commercialisti.

 

AREA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E SVILUPPO (corsi di laurea interfacoltà con la Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze umanistiche e Studi orientali)

Laurea in triennale in Cooperazione internazionale e sviluppo (classe di laurea L-37)
La Laurea triennale in Cooperazione Internazionale e Sviluppo si caratterizza per un'offerta formativa interdisciplinare che consentirà ai propri laureati di valutare e gestire le scelte e le iniziative di cooperazione e lo sviluppo con particolare attenzione agli aspetti giuridico-istituzionali, socio-economici, storico-antropologici, statistici e geografici.

Dove si potrà lavorare:
I laureati nella Laurea triennale in Cooperazione Internazionale e Sviluppo, per la fisionomia multidisciplinare e l'approfondimento delle conoscenze relative, potranno svolgere attività professionali nella pubblica amministrazione, presso le organizzazioni nazionali ed internazionali, anche non governative, presso società private nel campo della cooperazione allo sviluppo, del volontariato e del terzo settore, nonché presso istituzioni educative e della cooperazione sociale e culturale fra paesi a diverso livello di sviluppo. Essi potranno altresì operare in attività di consulenza e progettazione specializzata, nonché accedere a percorsi formativi avanzati nel campo delle scienze sociali.

Laurea magistrale in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale (classe di laurea LM-81)
La Laurea Magistrale in Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione internazionale forma figure specializzate nella programmazione e gestione di iniziative per la pace e per la cooperazione internazionale nei paesi emergenti, sulla base di una formazione interdisciplinare all'analisi dei fattori istituzionali e culturali caratterizzanti le società in via di sviluppo.

Dove si potrà lavorare:
Il Corso garantisce altresì avanzate competenze necessarie per:
•  l'ideazione, la redazione, l'attuazione e la direzione di programmi e progetti integrati di cooperazione allo sviluppo;
•  l'applicazione dei principali metodi di monitoraggio e valutazione;
•  l'utilizzo fluente, in forma scritta ed orale, dell'inglese ed una buona conoscenza della lingua francese, spagnola, con possibilità di accesso anche al cinese e all'arabo;
•  l'utilizzo degli strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione

 

Per approfondimenti sui corsi di studio interfacoltà, visita il sito della Facoltà di Scienze politiche, Sociologia, Comunicazione